martedì 19 febbraio 2013

Up that hill

Era più di un mese fa, ed avevo riapprocciato la corsa, noncurante della stagione poco propizia, scegliendo un nuovo tracciato urbano da calcare. Ne parlavo qui.
È andata a finire che ho corso un paio di volte, poi mi è venuto un piccolo malanno, poi è arrivata la neve, poi c'è stato il freddo, e poi sono andato negli Stati Uniti, e poi c'è stato di nuovo il freddo, e poi sono andato in Sardegna. Nel frattempo mi sono attrezzato con la tenuta invernale, ma non ho avuto modo di provarla, fino a ieri.
Sono uscito discretamente presto dal lavoro, e sono andato al parco. Mi sono fatto un paio di riprese, con sorprendenti risultati di tempo e per una distanza totale non indifferente, per i miei standard. E non ero troppo stanco, ho dormito bene, non mi sono ammalato e oggi di nuovo, sono tornato e ho corso ancora un po'. E la cosa non è di grande interesse, me ne rendo conto, ma avevo promesso il quattro di gennaio una foto dello skyline di Brescia visto dal parco, e ho provveduto a scattarla e mi serviva un post per buttarcela dentro.
Ecco. A me correre qui in mezzo un po' galvanizza.


12 commenti:

  1. I love Brescia, tu lo sai

    è una di quelle città che uno non ci pensa invece ci vai una volta e pensa un po', è bellina davvero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio rammarico più grosso, e penso di averlo già scritto somewhere, è quello di abitare nell'unico quarto di città in cui non passerà la metro, nonché l'unico quarto di città privo di spazi verdi (per andare a correre mi tocca farmi 10+10 minuti di auto, uscire a piedi non è proponibile, in bicicletta sarebbe un tragitto insidioso).

      Elimina
    2. Brescia è bellissima (anzi, come diciamo noi, è bella fes) soprattutto quando non ci sono quelli che ci abitano.

      Elimina
    3. Soprattutto quelli che dalla provincia si sono trasferiti in città. Aehm.

      Elimina
    4. Ahaha, no, mi riferivo proprio ai Natural Born Bresciani...

      Elimina
    5. Ah, parli di quelli che in base al locale che frequentano in una serata assumono un look trasandato/fighetto/alternativo/palancaio/tossico, gente dall'identità ben definita!

      Elimina
    6. martedi al Lio, venerdi al Carmen (perà poi non vuoi fare un giro al Seconda...) e sabato in Piazzale

      Elimina
    7. E domenica al Circus. Li riconosci comunque dalla parlata, sono sgamabilissimi.

      Elimina
  2. ciao compaesano...
    ho riconosciuto subito la zona e mi ha fatto strano, perché ho pensato a chissà dove... ed invece

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prima volta che ho visto qualche foto del parco pensavo fosse fuori città, invece è bello proprio perché è a un passo da tutto -tranne casa mia, chiaro- e tu sei lì che corri alle 6 di sera con un sacco di gente che esce dall'ufficio, o va in stazione, o porta a spasso il cane. Like (Dylan) in the movies, tipo.

      Elimina
  3. Bella la foto ;)
    ..qualche segreto pure su questa?! :P



    esangue_d

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nah, anzi, fatta totalmente a caso (come sempre)

      Elimina