venerdì 7 settembre 2012

Write about love

Io sarò anche poco in forma e recentemente fissato con i dischi che ascolto, e i miei post da un po' di tempo a questa parte non sono niente di che, ma ogni volta che apro Google Reader è una delusione. Tolto uno sparuto gruppetto di irriducibili, non scrive più un cazzo nessuno, e si che settembre è arrivato per tutti e non c'è più la scusa che la gente è in ferie.
Io quando lancio Firefox so già che mi annoierò.

12 commenti:

  1. È vero.

    (commento superfluo)

    (vabbè fa numero)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è superfluo. Noi despoti amiamo il consenso popolare.

      Elimina
  2. Risposte
    1. Potete chiamarmi pure Kim Il-Ferro, se vi va.

      Elimina
  3. Giusto per farmi i fatti tuoi... ma perchè non segui pubblicamente nessun blog?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho svuotato la lista mesi fa, per manie di persecuzione vera o presunta (potrei aver scritto anche roba al riguardo). Uso comunque Google Reader che mi da tutti gli aggiornamenti dai blog che seguo.

      Elimina
  4. Dio benedica colui (o colei) che ha caricato su youtube tutte le puntate di Dolce Candy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me Candy ricorda inesorabilmente la barzelletta -politicamente scorretta, e perciò divertente- dell'uomo di colore che va a comprare una lavatrice.

      Elimina
    2. Ahahahahahah!
      Grazie per questo tuffo nell' umorismo revival di un' epoca che fu. Te ne sono infinitamente grata!

      Elimina
    3. Poi c'è pure quella dei pastelli di-Giotto, casomai te ne fossi dimenticata.

      Elimina
    4. se è per questo c'è pure Mimì Ayuara sul tubo ;)
      così tanto per scrivere qualcosa...^_^

      Elimina
    5. E questo mi ricorda la barzelletta di Shiro che buca il pallone e va in edicola a comprare il Super Tele.

      Elimina