giovedì 5 maggio 2011

Occhi sgranati

Sto ascoltando "Meat is murder".
Si avvicina mio papà, origlia e mi fa: "Questi sono gli Smiths, vero?".
Sono piacevolmente basito.

18 commenti:


  1. ammetto che ho provato un po' di sana invidia...

    RispondiElimina
  2. BulletProofTrip6 maggio 2011 00:40

    mio padre ha dei picchi in alto notevoli, ma pure in basso... cioè passa da Bob Dylan ai Pooh, per esempio. ma non lo facevo così alternative...

    RispondiElimina
  3. puahahah 'ttento che di questo passo te lo ritrovi al prossimo concerto di b&s!
    M.

    RispondiElimina
  4. BulletProofTrip6 maggio 2011 14:54

    No ma gli Smiths fanno probabilmente parte del suo background a me sconosciuto... Non credevo potesse arrivare a tanto.

    RispondiElimina
  5. applausi al papà!
    (mi iscriverei volentieri al tuo blog ma blogger a quanto pare ti odia. ciò significa che ti visiterò manualmente vincendo la pigrizia.)
    salut

    RispondiElimina
  6. BulletProofTrip6 maggio 2011 19:22

    Manca solo che mi riconosca i Jesus and Mary Chain. Ma è impossibile, ultimamente li ascolto talmente tanto che se li conoscesse me l'avrebbe già fatto notare.
    Mi sa che è una faida tra Blogger e Splinder (che non è probabilmente intelligente a sufficienza). Dovrò sconfiggere la tua pigrizia per non perdere audience, allora.
    À bientôt.

    RispondiElimina
  7. BulletProofTrip7 maggio 2011 13:31

    Se vedessi come si muove agilmente al computer, riterresti anche tu la cosa altamente improbabile...!

    RispondiElimina
  8. Quoto untitled_. 

    RispondiElimina
  9. BulletProofTrip7 maggio 2011 16:40

    e io quoto il mio commento #2, allora...

    RispondiElimina
  10. terrymissbutterfly7 maggio 2011 19:15

    XD ...mi hai fatto sorridere soprattutto quando ho letto il tuo commento #2  (quello dei picchi..)
    XD

    RispondiElimina
  11. BulletProofTrip7 maggio 2011 19:21

    se tu avessi in casa tanti dischi dei Pooh non sorrideresti...

    RispondiElimina
  12. un giorno mentre ascoltavo "There's a light that never goes out"  ho detto a mia madre "ti piace questa? Sono gli Smiths" e tutta presa dal mio entusiasmo mi sono lanciata in un fiume di parole sperando di trasmetterle un po' del mio entusiasmo. Col cavolo che ci sono riuscita. Mi ha letteralmente smontata. Esattamente come quando le ho fatto ascoltare "Diamante Grezzo". Te lo invidio davvero un padre così, sai?

    RispondiElimina
  13. BulletProofTrip7 maggio 2011 22:30

    Tutta questa popolarità che sta acquisendo mio padre mi lascia a bocca aperta.
    Inizio ad essere invidioso.
    Mi tocca sputtanarlo un po', dunque sappiate che ha tutti i dischi originali del primo Claudio Baglioni.

    RispondiElimina
  14. BulletProofTrip9 maggio 2011 23:52

    Non tocchiamo l'argomento "canto", qui sarebbe come sparare sulla crocerossa. Mi tocca assistere a scene raccapriccianti (e a maggior ragione mi meraviglia la conoscenza degli Smiths).

    RispondiElimina
  15. Oh potesse accadermi un simile prodigio...se nel mio caso il personaggio in questione si avvicinasse il commento sarebbe certamente: abbassa il volume! 
    Come non-so-chi disse: if it's too loud, you're too old...

    Ho su The queen is dead :)

    RispondiElimina
  16. BulletProofTrip11 maggio 2011 11:16

    Mai disperare, qualche reminescenza potrebbe essere rimasta a tutti. Le sorprese sono imprevedibili per definizione, no?

    RispondiElimina
  17. lightofyoureyes20 maggio 2011 00:43

    ottimo.
    fortunatamente mia mamma mi ha cresciuta a jimi hendrix e elvis presley.
    e piacevano molto anche a lei the smiths, ci cantava sopra in stile ornella vanoni ma andava bene lo stesso.

    RispondiElimina
  18. BulletProofTrip20 maggio 2011 01:46

    Echeccazzo, finalmente qualcuno che non mitizza troppo il mio parentado.
    Grazie dell'aiuto...

    RispondiElimina