martedì 26 luglio 2011

Non solo Artwork

E poi viene il giorno in cui raggiungi la consapevolezza di quanto "In Rainbows" sia un album notevole. E mano a mano che approfondisci, anche "The King of Limbs" non è più solo un esteticamente meraviglioso doppio LP in vinile trasparente ma musicalmente ostico.
I Radiohead sono sempre un passo avanti, lo dico spoglio di quell'onanismo che in genere intride ogni opinione che li riguardi. Resta da capire se siano talmente bravi da dettare in anticipo la tendenza oppure siano tanto paranormali da prevedere il futuro.
(sono due giorni che non ascolto altro)

10 commenti:

  1. e quando da oviesse è partita jigsaw falling into place puoi capire lo sgomento misto a estasi.

    RispondiElimina
  2. BulletProofTrip27 luglio 2011 13:36

    Da quando Oviesse è diventata OVS ha guadagnato il titolo di "catena di negozi di abbigliamento più indie", a scapito di H&M.

    RispondiElimina
  3. animachecrepita27 luglio 2011 17:27

    oooooh, che grandissima scoperta, non se n'era accorto davvero nessuno (sto parlando della superiorità dei radiohead).

    RispondiElimina
  4. BulletProofTrip27 luglio 2011 17:55

    È una cosa talmente scontata che sembra quasi che il successo dei Radiohead sia indipendente dalla qualità dei contenuti: non è necessario che un loro nuovo album sia bello per sfondare. Ci tenevo a sottolineare che gli ultimi dischi sono anche molto validi, ho avuto questa illuminazione.

    RispondiElimina
  5. che versione hai di "the king of limbs"? Io mi sono detto "lodevocomprarelodevocomprarelodevocomprare" e poi ho speso i soldi in biglietti aerei e m'è completamente passato di mente. Ma volevo comprare il box con album fotografico e altre varie menate, te hai quella?

    RispondiElimina
  6. BulletProofTrip27 luglio 2011 20:18

    si, ho comprato il pack in pre-ordine mesi prima dell'uscita (arrivato oltretutto mesi dopo l'uscita). diciamo che c'è dentro un sacco di "chincaglieria", però il doppio vinile 10 pollici di colore trasparente, anche se non traspare, vale da solo il prezzo del tutto.

    RispondiElimina
  7. giorni allegri quindi...

    chi sono lo sai

    (e In Raibows è davvero bellissimo, peccato che con l'estate c'entri un cazzo)

    RispondiElimina
  8. BulletProofTrip28 luglio 2011 14:49

    Ti dico solo che a ruota vengono gli Arcade Fire (che immagino ti stiano un pò pallosi), ma comunque no, non è un periodo dei più tristi.
    E prima di tutto, sono io che non c'entro un cazzo con l'estate, il problema nasce lì.

    RispondiElimina
  9. Decisamente entrambi...tendenza e previsioni del futuro, aggiungici un pò di genialità e Rainbows è fatto!

    RispondiElimina
  10. BulletProofTrip13 agosto 2011 16:53

    A volte mi viene da pensare di sopravvalutarli un po', i Radiohead. Ma basta un minimo di attenzione per capire che si tratta di stima meritata.

    RispondiElimina