lunedì 2 gennaio 2012

Polly Jean is not my lover

Tra i dischi meglio accolti dalla critica nell'anno appena passato, c'è sicuramente "Let England shake", ultima fatica di PJ Harvey. Ho subito un'infatuazione postuma per questo album, e ho raccolto un paio di informazioni superflue in giro. Informazioni che mi hanno fatto immediatamente scendere a terra le gonadi.
Guardando questo elenco delle posizioni più alte raggiunte in classifica in diversi paesi, risulta che in Europa il picco oscilla tra la seconda e la quindicesima piazza, negli Stati Uniti il miglior risultato è un trentaduesimo posto, ventitreesimo in Canada.
In Italia invece? Il prestigioso mercato italiano come ha dimostrato alla meravigliosa Polly Jean la sua incommensurabile stima? Con un bel 57esimo posto. Manco in top 50, manco per una settimana. Se trovo ancora l'LP lo compro, per ripicca.

2 commenti:

  1. "Ve lo meritate Alberto Sordi" [cit]

    RispondiElimina
  2. Nell'anno di grazia 2012 ci troviamo a rimpiangere addirittura Sordi e la Democrazia Cristiana, pensa un po' come stiamo messi.
    Altro che UK.

    RispondiElimina