domenica 8 gennaio 2012

Serial Thrilla (is back)

Non a caso oggi è l'8 gennaio. Torna in tv la nemesi che mi ha tenuto incollato ai dieci pollici di questo monitor nelle ultime due settimane: Hank Moody, uno che una volta dava la caccia agli alieni ed ora è uno scrittore fallito, sessuomane, vagamente alcolizzato, assuefatto alla nicotina. Ah, se solo fossi scrittore...
Inizia su Showtime la quinta serie di Californication. Mezzora settimanale culturalmente impegnata. Poi giovedì riprende The Big Bang Theory dopo la pausa di più di un mese, e pure la sesta serie dell'argutissimo 30 Rock. Altre due mezzore a settimana prenotate. Venerdì il primo episodio della seconda serie di Portlandia. E qui non dico che vi frego tutti, ma quasi. Tanta, tantissima demenza, prendete degli sketch in stile Premiata Ditta ma scritti ed interpretati da due comici del Saturday Night Live, con una serie di guest star da fare invidia a Checco Zalone. Sperimentatelo, non è una gran fatica.
Totalizziamo così due ore settimanali, due ore serali da trascorrere sul divano senza addormentarmi.
Ora scusatemi che vado all'Autogrill a riempire il baule di 4-pack di Red Bull.

9 commenti:

  1. Perché lo dici con occhi sbarrati e un filo di bava alla bocca? Mi avanza un po' di tempo il mercoledì e il giovedì notte, ci potrei anche pensare (annotato nell'apposito elenco).

    RispondiElimina
  2. poi ti passo anche The Mighty Boosh!ma prima the IT Crowd che è quasi più assurdo di Black Books!

    RispondiElimina
  3. Piano che vado in sovraccarico. Intanto Hank Moody è tornato, al resto ci si arriva gradualmente.

    RispondiElimina
  4. The Mighty Boosh è splendido, The IT Crowd così così - forse dovrei ridargli una chance.
    Se dovessi sentire il bisogno di riempire altre 2 ore settimanali, fai un fischio che gli americani e gli inglesi sono prolifici.
    Io intanto, per l'ennesima volta, te la butto lì: How I Met Your Mother.

    RispondiElimina
  5. Ci sto ripensando. Nel frattempo beccati questa.

    RispondiElimina
  6. Da lì proviene, lì vi torna. Sapevo che avrei colto nel segno.

    RispondiElimina