lunedì 9 luglio 2012

Presto che perdo il tram

Le fantozziane soddisfazioni di una vita da tuta blu: svegliarsi alle 8:01 e riuscire a strisciare il badge a 8:29 e 26 secondi, con le otto e mezza come deadline per non perdere un quarto d'ora.
Di tanto in tanto anche Cipputi riesce a spingersi al limite.

8 commenti:

  1. il calendario dice domani Morrissey...
    (no Fantocci non ci andava a sentire gli smiths)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il calendario dice ahimè un mucchio di fregnacce. Siamo ancora a secco.

      Elimina
    2. pensavo il calendario indicasse tutti i concerti di cui avessi i biglietti o comunque la certezza o quasi di parteciparvi.
      Cosa che generava in me una forte invidia eh.

      (io però forse settimana prossima i Kasabian me li faccio. Nell'inequivocabile senso buono del termine "farseli" ovviamente)

      Elimina
    3. È un calendario millantatore. Dovrei fare in modo di evidenziare le date sicure distinguendole dai "mi piacerebbe".
      Per farteli in quell'altro senso temo avresti una forte concorrenza.

      Elimina
  2. mettetevi in fila chè le mutande al Meighan le ho già promesse io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed era proprio ciò a cui mi riferivo tra le righe...

      Elimina
  3. selezionerò accuratamente quelle da lanciare per non creare conflitto di interessi..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta che abbiano una fantasia formigoniana.

      Elimina